Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

62. Uno strano biglietto di giustificazione

Lo scolaro, Giuseppe Moneta,

di Gastone,

in un momento di distrazione

è diventato un pianeta.

Circola intorno al sole

a discreta velocità,

attendo a non urtare

con la testa, coi piedi e con le mani

i pianeti più anziani.

Per oggi, dunque, a scuola non verrà.

La signora maestra

è pregata di scusarlo,

i compagni di banco, di osservarlo.

Stanotte sarà visibile

tra le costellazioni

perfettamente riconoscibile

per una macchia d’inchiostro

sui pantaloni.