Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

54. C'era una volta

C’era una volta un chicco di frumento

e diventò una spiga d’oro al vento.

 

C’era il carbone, alla montagna in cuore:

bruciando diventò luce e calore.

 

C’era nella foresta un vecchio pino:

sta con me, adesso, ed è il mio tavolino.

 

E c’era, anzi c’è ancora, ci scommetto,

un piccolo curioso scolaretto:

 

spunta appena dal banco, eccolo là,

e un uomo grande e buono diverrà.