Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

39. Filastrocca canterina

 

Filastrocca canterina,

canta il gallo ogni mattina,

 

cantano i grilli in mezzo al prato

la serenata al cielo stellato;

 

canta il soprano, canta il tenore

con la mano sopra il cuore;

 

pedalando svelto e gaio

canta il garzone del fornaio

 

e la domestica presso il fornello

canta in sordina un ritornello.

 

Mentre si rade barba e baffetti

il babbo canticchia motivetti:

 

la sua voce è un po’ stonata,

ma tutta la casa n’è rallegrata.

 

Per un  momento scappano via

pensieri tristi e malinconia:

 

una canzone non dà da mangiare,

ma un po’ di coraggio te lo può dare.