Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

Le fiabe e le filastrocche di Saltabanco

La raccolta di fiabe e filastrocche di Saltabanco.
Ogni giorno (o quasi) una fiaba o una filastrocca. Potete vedere anche nell'area documentale, qui.
Buon divertimento!

Tutte le filastrocche qui raccolte sono state inventate da Saltabanco o raccolte tra quelle più belle di diversi autori, nel corso degli anni. Saltabanco è a disposizione di chiunque volesse qualche informazione o chiarimento in più.

121. Perché io sono io?

Io son io e tu sei tu,

se siamo in tre siamo di più,

se siamo tutti siamo in tanti,

cacceremo birbe e birbanti.

122. Perché si nasce?

Questa è una storia vera:

Una volta Laila non c’era

E adesso c’è.

Come mai? Perché?

Laila è venuta al mondo

per vedere quant’è bello,

così largo e così tondo,

e invece cos’ha trovato?

Che è vecchio, storto

e mal combinato:

fa pena a guardarlo…

Rimbocca presto le maniche:

bisogna raddrizzarlo…

123. Perché l’arcobaleno esce quando piove?

Generale Temporale,

la battaglia è terminata:

per i tuoni e per i fulmini

fa suonar la ritirata.

Vittorioso già s’avanza

tra le nuvole il Sereno,

sventolando con baldanza

la bandiera arcobaleno.

124. Perché il cielo è blu?

Il cielo di Vienna

è lo stesso preciso

che c’è a Milano,

a Carpi e a Treviso:

beata la nuvola,

viennese o italiana,

che in cielo va e viene

e non paga la dogana

125. Perché le piante crescono?

Un tempo ero un castagno,

Fermo nella tempesta:

tra i miei rami fiorivano

i nidi sempre in festa.

Vennero i boscaioli,

io caddi senza un grido.

Ora sono il tuo letto:

non sono sempre un nido?

127. Perché i re sono re?

Senti senti come grida,

come piange il buon re Mida:

tocca il pane, tocca il vino,

diventa oro zecchino,

un confetto, se lo lecca,

gli diventa oro di zecca.

A me capita il contrario

ogni mese col salario:

appena lo tocco, là per là,

tutto in debiti se ne va.

129. Perché si mangia?

Lunedì vango

Martedì seminò

Mercoledì zappò

Giovedì concimò

Venerdì sudò

Sabato si stancò

E domenica digiunò!…

130. È nato prima l’uovo o la gallina?

“Io dall’uovo

non mi muovo

se non so che cosa trovo

fuor dell’uscio

del mio guscio…”.

Un pulcin così pensò,

e nel guscio si tappò

tanto ben…che soffocò.